Qualità, efficienza, sicurezza: il nuovo robot antropomorfo per la pressa

Qualità, efficienza, sicurezza: il nuovo robot antropomorfo per la pressa

In ottica di efficienza e qualità dei processi di produzione e, contemporaneamente, di sicurezza e benessere degli addetti al lavoro, Metallurgica San Marco muove un altro importante passo in ottica 4.0 con l’investimento di 1 milione di euro per il revamping nel reparto di estrusione e, nello specifico, per l’asservimento matrici pressa.  Sarà infatti introdotto in azienda, operativo da Settembre 2019, il nuovo robot per la pressa che avrá lo scopo di automatizzare ed efficientare i processi produttivi che attualmente vengono svolti manualmente, eliminando così tempi morti e garantendo maggior qualità e sicurezza all’intera filiera lavorativa.

Il robot, di tipo antropomorfo e che si interfaccerá con l’innovativo impianto IDCS (Inline Dies Control System), sarà affiancato da sistemi di nuova concezione: un nuovo forno di pre-riscaldo delle matrici, caratterizzato da due unità indipendenti, e un sistema autonomo di movimentazione delle matrici provenienti direttamente dal magazzino. Durante la normale operatività il robot dovrà movimentare e disporre le matrici nelle varie stazioni intermedie, fino al loro posizionamento finale per consentirne l’utilizzo durante l’estrusione.

L’introduzione del robot, l’integrazione con il sistema gestionale e l’automazione pre-esistente permetteranno di automatizzare i processi, liberando così risorse che potranno essere impiegate in altre attività aziendali, garantendo così un maggior livello di benessere dei collaboratori e una loro riqualificazione.